Esistono alcuni imprenditori che scelgono di non rivolgersi a specialisti ma di provare ad improntare in autonomia una strategia di social media marketing perché convinti di “saperci fare”.

Dopo aver creato una pagina aziendale su Facebook, aver raggiunto un discreto numero di follower su Instagram e aver iniziato a aggiornare la pagina di LinkedIn si può dire che la presenza di un’azienda sui social è garantita… ma quali sono i passaggi successivi?

La domanda che ci poniamo oggi è “Quanto conosci i Social Media”?

Metti alla prova le tue conoscenze con queste 5 semplici domande:

Se un utente pubblica una recensione negativa della tua attività la prima cosa da fare è cancellarla. Vero o Falso?

Falso.

Non cancellare mai i commenti negativi. Ricordati che online sei sempre sotto l’occhio vigile degli utenti che potrebbero notare le tue azioni e considerare inaffidabile il tuo servizio.

Piuttosto rispondi con gentilezza per esprimere il tuo dispiacere dell’esperienza negativa e, per recuperare, chiedi ai clienti soddisfatti di lasciare la propria recensione.

È impossibile vendere sui social media. Vero o Falso?

Falso.

Di certo non otterrai nuovi clienti spammando in continuazione sconti e promozioni dei tuoi prodotti. Ricorda che sui social media non è l’acquirente che viene nel tuo negozio ma sei tu che interrompi il suo svago. L’unico modo per trasformare i tuoi follower in acquirenti è tramite un duro lavoro e con il messaggio giusto, la soluzione è creare prima di tutto interazione.

Per far sì che la strategia online sia efficace bisogna essere presenti su tutti i social. Vero o Falso?

Falso.

Ogni social network ha la propria specificità e il proprio pubblico e solo comprendendone a fondo le caratteristiche si può scegliere il mezzo più adatto per il proprio business. La soluzione è fare uno studio sul target e poi scegliere di conseguenza il social più adatto per ogni attività.

Non esistono strategie per creare un post virale. Vero o Falso?

Vero.

Suscitare emozioni, lunghezza del contenuto, autenticità, giorno e orario di pubblicazione, scegliere immagini di impatto, divertire, condivisione da parte di influencer … sono tutte caratteristiche che aiutano un contenuto ad essere condiviso ma non esiste una formula magica che renda un contenuto virale.

È possibile personalizzare la pubblicità su Facebook.

Vero.

Quando un’azienda decide di lanciare una campagna su Facebook ha la possibilità di personalizzarla completamente. A partire dagli obietti, passando per il target, gli interessi del pubblico, la localizzazione fino ad arrivare al budget.

Grazie per esserti messo in gioco con il nostro test!

Quante risposte hai indovinato?

Wiff ti offre una consulenza gratuita per valutare l’efficacia della tua strategia di web marketing o per definirne una insieme!

Per una consulenza gratuita sulla tua strategia di web marketing CONTATTACI!

Inviaci email

Giorgia Paoletti
Laureata in Scienze della Comunicazione e specializzata in web marketing. Si occupa di gestione dei social media e di produzione di contenuti con particolare attenzione all’ottica SEO.