Qual è il browser più utilizzato al mondo?

Oggi la prima cosa che la maggior parte degli utenti fa con un nuovo PC è scaricare il proprio browser preferito.
C’era un tempo però, in cui Internet Explorer era il leader indiscusso del mercato dei software per la navigazione online seguito solamente da Firefox, il browser preferito da chiunque avesse un po’più di competenza informatica.

Tutto è cambiato nel 2008 quando nelle scene fa la sua comparsa Chrome, il browser lanciato da Google.

Da quel momento in poi la storia è scritta. Se Chrome comincia a sbaragliare i competitors, già nel 2012 supera Explorer per percentuale di utilizzo, quest’ultimo continua a perdere fette di mercato.

Ad oggi Google Chrome ha superato a livello globale il 60% di quota mercato sorpassando di gran lunga i suoi principali rivali (Internet Explorer 9,8% e Firefox 15%).

qual è il browser più usato al mondo?

Ma quale tra i browser può essere considerato il migliore?

Molte sono state le analisi comparative svolte negli anni tra i diversi software per la navigazione online. Velocità, prestazioni, sicurezza… queste le principali caratteristiche valutate; ma tutti i browser vengono aggiornati costantemente e per questo tutte le recensioni diventano ormai rapidamente obsolete.

La verità è che non esiste un browser nettamente migliore degli altri ma ognuno può certamente scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

“Ciò che è importante è la durata della batteria del pc.”

“La velocità di navigazione prima di tutto.”

“Utilizzo prevalentemente dispositivi Apple.”

“Navigo online tenendo molto schede aperte contemporaneamente.”

Ogni utente ha le sue priorità e se è vero che non esiste il browser perfetto, almeno può scegliere quello più affine alle sue caratteristiche.

I principali browser e i loro punti di forza

  • Google Chrome

    velocissimo in fase di avvio e nel caricamento delle pagine web. Il suo sistema di aggiornamento è automatico, ciò significa che i suoi utilizzatori avranno sempre la versione più recente istallata senza dover fare nulla. Offre la possibilità di configurare diversi account sullo stesso pc e ognuno di questi può impostare le proprie preferenze ed estensioni in più, utilizzando il proprio account Gmail, c’è la possibilità di sincronizzare tutti i dati di navigazione.
    Da poco inoltre, offre anche un sistema di rilevazione per siti non sicuri.
    A qualcuno non va giù la raccolta di dati che Google fa attraverso Chrome, altri segnalano un eccessivo consumo di risorse quali RAM e batteria.

  • MOZILLA FIREFOX

    le impostazioni del browser sono sicuramente più flessibili (ideale per chi conosce l’argomento e vuole divertirsi a personalizzare più in profondità il programma). Tutela le informazioni personali e garantisce maggiore privacy in quanto non raccoglie i dati di navigazione. Possiede delle estensioni più complete rispetto ai suoi competitors. L’avvio e il caricamento delle pagine sono un po’ più lenti rispetto a Chrome, ma d’altra parte richiede un consumo minore delle risorse hardware.

  • INTERNET EXPLORER

    è il browser installato in via predefinita su pc Windows. L’attuale versione 11, offre prestazioni di gran lunga migliore rispetto alle precedenti. Ad oggi è ancora il browser più compatibile su Internet e in quanto a velocità non ha più nulla da invidiare ai suoi competitors. Purtroppo pecca ancora sulla versatilità e sulla possibilità di personalizzazione ed è supportato solo su piattaforme Windows.

Non resta che scegliere il proprio browser preferito… o provare a utilizzarli contemporaneamente in base alle diverse necessità!

Giorgia Paoletti
Laureata in Scienze della Comunicazione e specializzata in web marketing. Si occupa di gestione dei social media e di produzione di contenuti con particolare attenzione all’ottica SEO.