Vi siete mai chiesti se collaborare con uno o più influencer per promuovere un prodotto o servizio possa fare al caso vostro? Forse siete una piccola azienda e pensate solo ai grandi nomi da milioni di follower che chiedono retribuzioni più alte di quello che possiate permettervi, e scartate a priori questa opportunità. Non fatelo!

“Influencer” è una parola molto di moda ultimamente, ma esistono professionisti molto seri, anche a livello locale o settoriale, che possono aiutarvi ad aumentare la vostra visibilità online e a far crescere il numero dei vostri follower e dei possibili clienti.

Prima di tutto: pensate al prodotto o servizio che vendete o proponete al pubblico.

Chi sono i vostri clienti? Li conoscete bene? Perché comprano il vostro prodotto? Quali social usano? Quando avrete chiaro il profilo del vostro target di riferimento, potrete procedere a stabilire una strategia su come raggiungerlo.

La pubblicità sui canali tradizionali e ads online possono aumentare la vostra notorietà, ma un influencer ha dei follower che si identificano con lui/lei e lo/la considerano un esperto/un’esperta del settore. Perciò possono condividere informazioni sui prodotti e servizi con i loro fan in un modo autentico e convincente.

Chi sono i social media influencer?

Gli influencer sono blogger, celebrità, esperti di settore e persone che hanno un forte impatto online (e offline). Grazie alla loro influenza sui social, possono essere preziosi per il vostro brand e per la vostra strategia di marketing. Hanno spesso migliaia di followers che li seguono attivamente e rispettano le loro opinioni.

Come possono aiutare il mio brand?

Un endorsement da un influencer può aggiungere uno strato di autenticità al brand e aiutare il pubblico a relazionarsi col prodotto e con l’azienda su un livello più personale. Questo contribuisce a costruire consapevolezza, fiducia e favore verso il brand, difficili da ottenere sui canali tradizionali e unidirezionali , come tv, stampa o radio. 

Come posso raggiungerli?

Come capire quali sono gli influencer adatti al proprio settore di riferimento? Prima di tutto bisogna capire quale posto occupa il proprio brand nel panorama dei social. Bisogna verificare su quali piattaforme i nostri clienti sono più attivi e quali canali sono i più seguiti. Poi si procede con la ricerca di influencer con il seguito migliore (attenzione! non sempre quantità è sinonimo di qualità!) e con la verifica del contenuto e delle interazioni dei loro canali.

influencer per promuovere

Se avete un piccolo business, magari nuovo, o nuovo per il pubblico del web, sarebbe irrealistico approcciare grossi influencer. Meglio puntare su quelli con un pubblico meno numeroso, ma più significativo.

Mai dimenticare che ci sono delle leggi e dei regolamenti che si applicano in questo campo, quindi è bene prima accertarsi dei procedimenti corretti a livello legislativo.

Prima di rivolgervi a un influencer per promuovere il vostro brand o prodotto, fatevi queste domande:

  • Conosco il mio pubblico di riferimento?
  • A quale categoria appartiene il mio brand?
  • Quali piattaforme social usa il mio pubblico?
  • Cosa può offrire il mio brand a un influencer?
  • Voglio influencer attivi a livello globale o locale?

Stai pensando di rivolgerti a un influencer per promuovere il tuo brand? Non sai da dove iniziare?

Contattaci per una consulenza gratuita.

Inviaci email

Gwendolyn Giudetti
Laurea in informatica umanistica. In Wiff dal 2013, si occupa di gestione di contenuti, di scrittura SEO e della pianificazione dei social media.